Vai a sottomenu e altri contenuti

Nefropatici

La Regione autonoma della Sardegna è autorizzata a concedere ai cittadini nefropatici, residenti in Sardegna e sottoposti a trattamento dialitico, sussidi:
* sotto forma di assegno mensile;
* a titolo di rimborso delle spese di viaggio o di trasporto e di soggiorno, nei casi in cui il trattamento di dialisi sia effettuato necessariamente presso presidi di dialisi nell'ambito ospedaliero, extra ospedaliero e domiciliare ubicati in comuni diversi dal comune o frazione di residenza dei nefropatici;
* sotto forma di contributo ai nefropatici che si sottopongano di intervento di trapianto renale, oltre al rimborso delle spese di viaggio o di trasporto e di soggiorno sostenute dai nefropatici per raggiungere il centro ove si esegue la tipizzazione e/o l'intervento;
* sotto forma di contributi forfettari per le spese di approntamento dei locali per il trattamento dialitico, per le spese di consumo di energia elettrica, di acqua e di consumo telefonico, sostenute dai neuropatici sottoposti al trattamento dialitico domiciliare di cui alla legge regionale 5 novembre 1976, n. 52, e per le prestazioni dell'assistente di dialisi.

Requisiti

Essere residente nel comune. Certificato medico comprovante la patologia.

Costi

Nessuno.

Normativa

LL.RR. n. 11/85 e n. 43/93.

Documenti da presentare

Domanda.

Documento identità.

Certificato medico comprovante la terapia.

Cud.

Termini per la presentazione

Nessuno.

Incaricato

Assistente sociale.

Tempi complessivi

nessuno.

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Modulo nefropatici Formato doc 40 kb
Dichiarazione sostitutiva Formato doc 25 kb