Vai a sottomenu e altri contenuti

Carta identità elettronica (CIE).

E' un documento di riconoscimento con le dimensioni di una carta di credito, dotato di sofisticati elementi di sicurezza che consentono di identificare il titolare tanto sul territorio nazionale quanto all'estero. La C.I.E. non è più rilasciata dal Comune allo sportello ma è spedita direttamente dall'Istituto Poligrafico Zecca dello Stato al cittadino, che la riceverà entro 6 giorni dalla richiesta presso un indirizzo da lui indicato o presso il Comune .Si raccomanda pertanto ai cittadini di verificare per tempo la scadenza della propria carta, evidenziando che il rinnovo è possibile nei 6 mesi antecedenti al suo temine di scadenza provvedendo per tempo a richiederne il rilascio.

Requisiti

I minorenni possono ottenere la carta di identità fin dalla nascita. Al momento del rilascio è sempre necessaria la presenza del minore che, a partire dai 12 anni, firma il documento e deposita le impronte digitali. Sono necessari inoltre: • un documento di riconoscimento del minore (se in possesso); • in caso di documento valido per l’estero occorre l’assenso di entrambi i genitori o del tutore, muniti di valido documento di identità, o nulla osta del giudice tutelare (la qualità di genitore o tutore può essere anche autocertificata). In caso di rifiuto all’assenso da parte di un genitore è possibile supplire mediante l’autorizzazione del Giudice Tutelare.

Costi

€ 22,21 in caso del primo rilascio o rinnovo alla scadenza; € 27,37 in caso di richiesta di duplicato per smarrimento, deterioramento, furto e variazioni anagrafiche (decreto del 25 maggio 2016 del Ministro dell’economia e delle finanze), comprensivo dei diritti di segreteria quale corrispettivo per il rilascio della CIE direttamente all’ufficiale d’anagrafe.

Normativa

Introdotta dall'art. 10, comma 3 del D.L. 78/2015 recante ''Disposizioni urgenti in materia di enti territoriali'', convertito dalla legge 6 agosto 2015 n. 125.

Documenti da presentare

Per il rilascio della CIE il cittadino deve presentare:
• La tessera sanitaria o il codice fiscale al fine di velocizzare le attività di registrazione;
• In caso di primo rilascio, un altro documento di identità in corso di validità;
• In caso di rinnovo o deterioramento, vecchio documento da riconsegnare all'ufficio angrafe;
• In caso di furto o smarrimento, regolare denuncia sporta presso le forze dell'ordine;
• Una fototessera recente in formato cartaceo, dello stesso tipo di quelle usate per il passaporto (lo sfondo della foto deve essere bianco), o in formato elettronico su un supporto USB;
• Per i cittadini appartenenti all'Unione Europea, documento di viaggio in corso di validità (passaporto, carta di identità) rilasciato dallo stato di appartenenza;
• Per i cittadini non comunitari, oltre ai documenti già indicati, occorre anche il permesso di soggiorno valido, oppure la ricevuta della domanda di rinnovo presentata entro 60 giorni dalla scadenza del permesso, più copia del permesso scaduto.
Nel caso di impossibilità del cittadino a presentarsi allo sportello del Comune a causa di malattia grave o altre motivazioni (reclusione, appartenenza ad ordini di clausura, ecc.), un suo delegato deve recarsi presso lo sportello con la documentazione attestante l'impossibilità a presentarsi. Il delegato dovrà fornire la carta di identità del titolare o altro suo documento di riconoscimento, la sua foto e il luogo dove spedire la CIE. Effettuato il pagamento, si concorderà con l'operatore comunale un appuntamento presso il domicilio del titolare per il completamento della procedura.

Incaricato

Carboni Raffaela.

Tempi interni

15 minuti.

Tempi esterni

Entro 6 giorni dalla richiesta.

Tempi complessivi

6 giorni

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Carta identità elettronica (CIE) Formato pdf 121 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto